Il bando

Nel 2008, il Comune di Milano ha messo a bando otto aree di sua proprietà per favorire la progettazione di alloggi in social housing. Le aree messe in gara sono state concesse in diritto di superficie novantennale al fine di realizzare edilizia residenziale a canone di locazione sociale, moderato e convenzionato e/o in godimento d’uso, con prezzo di cessione convenzionato.

A differenza del precedente bando promosso dal Comune di Milano nel 2005, “Abitare Milano, Nuovi spazi urbani per l’edilizia sociale”, rivolto agli architetti , il Bando delle 8 aree è stato dedicato agli operatori di settore, come cooperative e imprese con team interni di progettisti o tecnici.

Qualità progettuale, architettonica e ambientale sono stati gli elementi privilegiati di valutazione dei progetti. Oltre a questi, il bando presentava un’ulteriore condizione: un’alta percentuale di alloggi in affitto a canone sociale e convenzionato rispetto al numero degli alloggi in cessione. La compresenza di alloggi in cessione e quella di alloggi in affitto avrebbe costituito il mix sociale, obiettivo privilegiato del bando.

La possibilità di fare social housing è stata resa sostenibile dal basso costo delle aree messe a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, in particolare dal costo della superficie destinata agli alloggi in affitto pari a 1 euro.

Per raggiungere un buon punteggio veniva richiesto, infine, un progetto preliminare di accompagnamento sociale per gli abitanti e il quartiere da inserire nel 5% della Superficie Lorda di Pavimento (SLP) totale.

Le cooperative Solidarnosc (capofila dell’intervento) e Ferruccio Degradi hanno preso parte alla gara scegliendo l’area di Via F.lli Zoia. Hanno vinto e stanno ora costruendo sull’area di via Fratelli Zoia e stanno dando vita al progetto di accompagnamento sociale Zoia Officine Creative.

In questo blog potrete conoscere il percorso che ha portato fino a qui e seguire tutti gli sviluppi di questo intervento.

Via Zoia: veduta aerea dell'area messa a bando

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: